Brexit l'uscita del Regno Unito

La brexit infinita è veramente finita?

Ho la vaga impressione che questi inglesi abbiano rotto veramente le scatole e che il risultato elettorale, ancora una volta favorevole alla brexit, possa significare il definitivo reciproco vaffa…..

Finalmente entro la fine del 2020 il Regno Unito unitamente alla sua spocchiosità, andrà per la sua strada, anche se ritengo che gli allacci economici e finanziari dureranno per ulteriori anni ancora.

27 stati dell’Unione Europea dovranno finalmente trovare una politica economica unanime per mettere all’angolo questi inglesi, favorendo, laddove possibile, con un po’ di mestiere e di arguzia,  la sobillazione della Scozia, che da decenni chiede la sua indipendenza. Una vera e propria randellata dietro la nuca all’arroganza anglosassone.

Il 2020 per l’UE sarà un anno difficile, in quanto dovrà seriamente mettere le basi per una politica unitaria che sappia fronteggiare la brexit, cercando tutti i modi possibili per mettere all’angolo il partner oramai divenuto avversario.

Si parla di uscita lenta, indolore, pianificata ecc. ecc. Non so se per favorire i nostri interessi o per la solita sudditanza soprattutto di alcuni stati ancora succubi dell’egemonia inglese. Spero che l’Unione Europea abbia la forza ma soprattutto la capacità di porre in essere una strategia, che nell’arco di tre-cinque anni, possa far rimpiangere agli inglese la loro “spocchiosità”.