Atene

Io desidererei tanto poter fare una domanda a questo signor Donadi, che è la seguente: se un centrodestra, o meglio un governo di centrodestra è indecente, non ha dignità, ma poi vince le elezioni, se l’è chiesto il perché? La retorica è una bellissima arte, dove saper mettere in bella mostra il parlar forbito, sarà sicuramente interessante, ma non raccoglie voti. Allora, le vorrei chiedere gentile Donadi, quando comincerà a parlar meno forbito ma più concreto? Per concretezza intendo quelle frasi, quegli argomenti che fanno presa sulla gente, le idee ed i programmi che la gente può e vuole condividere dandovi così la preferenza elettorale. Questo governo indecente, senza dignità che non ha nemmeno la capacità di metterci la faccia ha vinto le elezioni, che onor del vero alla vigilia prevedevano un responso, se non entusiastico per la sinistra, almeno una piccola inversione di tendenza. La mia impressione è che il governo locale del paese è ad un buon 60/70% in mano alla destra.

La gente li ha votati, ha creduto e dato fiducia ai loro voltafaccia, alla loro incapacità di governare ed alla mancanza di dignità. Adesso mi dica, ha sbagliato qualcosa lei, o è il popolo italiano una mandria di pecoroni? Io sarei più propenso a optare per la prima ipotesi e cioè che lei e tutto il centro sinistra, non ha saputo dare dimostrazione di coesione, di univocità di idee, anzi non ha perso un solo minuto della campagna elettorale per litigare con se stesso, grazie ad una dirigenza obsoleta, miope ed inappropriata per gli anni 2000. Onorevole Donadi, questa sera, prima di andare a letto, dopo le eventuali preghierine della sera, faccia un po’ di autocritica, seria e costruttiva.

P.Maritati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*