Una nostalgica musica greca

Sto ascoltando una dolce canzone greca degli anni 60. E’ solo musica, boozouki, chitarre e tamburi. Una vecchia musica originaria di un’isola dell’Egeo. Un ritmo che se chiudi gli occhi e ti fai trasportare dalla dolce sequenza delle note ti sembrerà di trovarti su una bella spiaggia con un mare celeste dove non riesci e distinguere all’orizzonte dove finisce il cielo e dove inizia il mare.  Sulle note di questa melodie viaggiano veloci i miei ricordi, la mia nostalgia.

Vorrei potermi posare come un gabbiano su quell’isola dove i miei pensieri di sono innamorati, dove la gioia di vivere, accompagnata dalla spensierata voglia di fermare il tempo è ancora lì. dove la nostalgia è il mio mezzo di trasporto per ritornarci.

Un mezzo di trasporto il cui unico prezzo da pagare è la triste constatazione che purtroppo si tratta di un vecchio film, a volte in bianco e nero,  che pian piano inizia a svanire con il passare del tempo.